Ho 28 anni e sono affetta da stipsi cronica da rallentato transito. Le evacuazioni avvengono ogni 15 - 20 giorni sempre previa effettuazione di alcuni clisteri. Mi è stata proposta l'effettuazione dell'idrocolonterapia. (F.G. Napoli - Agosto 2009)
Sono affetta da rettocele, responsabile di defecazione ostruita. Mi è stato proposto, prima dell'intervento, il trattamento riabilitativo. (T.G. - Sondrio - Settembre 2009)
Ho 25 anni, soffro di stipsi dalla nascita. Mi sono state diagnosticate emorroidi di II^ grado con prolasso rettale. Ho eseguito una defecografia con assenza di espulsione del mezzo di contrasto durante tutto l'esame. Ho anche eseguito una colonscopia, con esito negativo. E' possibile curare la stipsi? ( S.G. - Novembre 2009 - Forlì)
Da qualche tempo lamento sanguinamento anale. Le evacuazioni sono regolari anche se occasionalmente non mi sento svuotata completamente. Ho effettuato defecografia dalla quale è emerso che durante il ponzamento è evidente un rettocele di 38mm ed intussuscezione retto-rettale che si spinge sino a ca.4 cm dall'orifizio anale interno. La dinamica muscolare pelvica è risultata nei limiti. Il coloproctologo mi ha prescritto intervento STARR e mi ha consigliato vivamente di effettuarlo prima di una eventuale gravidanza. (C.M.G. - Novembre 2015 - Potenza)
Ho 25 anni e sono affetta da stipsi da rallentato transito con evacuazioni che avvengono ogni 15 giorni circa. Nell'intervallo fra una evacuazione e l'altra non avverto alcuno stimolo. La Prucalopride mi permette di evacuare più frequentemente ma costa moltissimo. Mi hanno parlato di colectomia e neuromodulazione sacrale. (S.M. - Aprile 2016 - Orbetello)
Mi può definire cosa significa il termine “dischezia” (G.A. – Lodi – 2017)